Quando sottoporsi ad un massaggio e soprattutto a cosa serve?

  • 25/05/2017
Massaggio-decontratturante-2
Condividi:
Email
Facebook
Instagram
Twitter
Google+
http://www.osteopatasiracusa.net/2017/05/25/sottoporsi-ad-un-massaggio-soprattutto-cosa-serve/

QUANDO SOTTOPORSI A UN MASSAGGIO E SOPRATTUTTO A COSA SERVE? LE PARTI DEL CORPO INTERESSATE E LE TECNICHE ADOPERATE PER LO SCIOGLIMENTO DEI MUSCOLI

Il massaggio decontratturante mira a combattere le contratture muscolari o a prevenirle. Lo scopo è assolutamente terapeutico. Non un massaggio a fine estetico dunque, che va praticato da OSTEOPATI PROFESSIONISTI E CERTIFICATI.

Ecco a cosa serve e quando:

I muscoli sono costituiti da fasce di fibre; quando queste vengono sollecitate in modo anomalo per uno sforzo eccessivo o a causa di problemi ossei, possono causare la contrattura del muscolo. In caso di tensione eccessiva il fastidio si avverte anche in stato di riposo, i muscoli appaiono indeboliti e affaticati: in questo caso è consigliabile il riposo forzato e/o sottoporsi a massaggi decontratturanti. La categoria più colpita dalle contratture sono soprattutto atleti professionisti e sportivi.

QUAL È LO SCOPO DEL MASSAGGIO DECONTRATTURANTE?

 

Scopo del massaggio decontratturante è riportare il tono muscolare ad un livello normale, riattivare i centri nervosi e stimolare la circolazione sanguigna. Il massaggio infatti, attraverso manovre localizzate e pressioni specifiche, apporta ossigeno a tutte le parti del corpo e ai tessuti cutanei, liberandoli dalle tossine.

COME AVVIENE IL MASSAGGIO DECONTRATTURANTE

 

L’ osteopata  massaggerà la zona del corpo contratta, esercitando una serie di:

  • Pressioni: attraverso l’uso delle mani si contribuisce allo scioglimento della parte interessata
  • Piccoli colpi localizzati: grazie ai quali i muscoli, per riflesso, tendono a sciogliersi.

Oli essenziali: creati e adoperati specificatamente per questo tipo di trattamento. Questi contengono vitamina E che dà un effetto energizzante, e sono a base di camomilla romana, basilico o maggiorana, per donare un effetto rilassante.

 

MASSAGGIO DECONTRATTURANTE E PARTI DEL CORPO INTERESSATE

 

  • Collo e spalle
  • Schiena e trapezio
  • Gambe e polpacci

 

Collo e spalle:

Quando si trascorre molte ore davanti al pc o si assume una postura scorretta spesso si soffre di cervicalgia e dolore alle spalle. In questo caso l’ osteopata  interviene esercitando una pressione che parte da una parte del collo per poi scendere fino alle spalle, procedendo poi con dei piccoli colpetti per riattivare il tessuto connettivale.

Schiena e trapezio:
Un gran numero di persone soffrono di contrattura muscolare alla schiena. Il dolore si accumula principalmente sulla zona che dal collo scende lungo la schiena e la fascia lombare. Il massaggio inizia con uno sfioramento per riattivare la circolazione per poi esercitare pressione con i pollici sulla colonna vertebrale fino a scivolare fino alla fascia lombare.
Gambe e polpacci:
Anche in questo caso, come avviene per la schiena, il massaggio inizia con degli sfioramenti per poi procedere con una pressione che parte dal basso fino a raggiungere l’interno coscia. Su quest’ultima zona i movimenti saranno più delicati, mentre diverranno più forti nella parte esterna in quanto i muscoli sono più larghi e più adatti a sopportare questo tipo di pressione. Questo trattamento non è consigliato se soffri di vene varicose o hai problemi cardiopatici.

Condividi:
Email
Facebook
Instagram
Twitter
Google+
http://www.osteopatasiracusa.net/2017/05/25/sottoporsi-ad-un-massaggio-soprattutto-cosa-serve/

Commenti

commenti

Centro Postura Osteopatico Dott. Raffaele Alessandro Amato
Via Unione Sovietica 4, 96100 Siracusa (SR) - 339 5865786 - alessandroamato@osteopatasiracusa.net
Realizzato da Sirasoft di Basile Dario